migliori diffusori da pavimento

Quali sono i migliori diffusori da pavimento?

Ami così tanto la musica e la perfezione del suono che non ti puoi accontentare finché non possiedi uno dei migliori diffusori da pavimento proprio in casa tua?

Se ti riconosci in questa descrizione allora sei arrivato, o arrivata, nel posto giusto.

Ovunque tu abbia il desiderio di ascoltare la tua musica preferita, mentre sei sotto la doccia, all’aria aperta o diffusa in ogni angolo della tua casa, vorrai sicuramente un sistema che si adatti perfettamente alle tue necessità e al tuo gusto.

Non c’è limite al numero di casse acustiche presenti sul mercato, ma la verità è che gli altoparlanti da pavimento sono il top di gamma anche come diffusori home cinema. Sono progettati per un’uscita stereo completa e includono tutta la gamma dei suoni dal basso all’alto.

Oltretutto, non solo potenziano il tuo sistema audio ma sono anche belli da vedere: possono saltare all’occhio oppure mimetizzarsi con il tuo arredamento. Quindi si adattano perfettamente al tuo stile, l’unica cosa che devi fare è scegliere quello giusto per te.

In Tech&Sound System selezioniamo i prodotti migliori in tema audio, offriamo una gran quantità di soluzioni e ti aiutiamo a fare la scelta più adatta al tuo caso.

In questo articolo, un po’ lungo ma preciso e completo, andremo alla scoperta di tutti i migliori diffusori da pavimento e delle loro caratteristiche. Ti aiuterà a farti un’idea chiara di quello che il mercato offre, di come riconoscere i prodotti davvero di qualità e come prendere la tua decisione per avere la sicurezza di una resa ottimale.

Quali sono i diffusori da pavimento e differenze con i diffusori da scaffale

Esistono diversi tipi di casse acustiche per la casa e, il più delle volte, rappresentano il fattore critico per un impianto di riproduzione.

Immagina di costruire tutto il tuo sistema stereo e, alla fine, di non essere soddisfatto del suono che esce. Un incubo!

Una delle prime domande che emerge immediatamente è: quale tipo di diffusore è più giusto per le mie esigenze? L’alternativa principale è tra altoparlanti da scaffale o diffusori da pavimento.

Le casse acustiche da scaffale sono più piccole, proprio perché devono essere posizionate in spazi più ristretti. C’è da dire, però, che le librerie non sono esattamente il posto adatta per questi prodotti perché i ripiani e i libri assorbiranno parte del suono, diminuendo l’efficienza. Proprio per questo è consigliato di posizionare i diffusori di questo tipo su supporti specifici.

I diffusori da pavimento si presentano come scatole o coni dalla forma allungata, l’altezza è variabile e può raggiungere anche il metro e mezzo. È differente anche al loro capacità di diffondere il suono: alcuni sono progettati per essere più adatti alle frequenze alte, altri quelle medie o basse. Possono essere utilizzati da soli oppure in coppia.

La scelta tra altoparlanti da scaffale e diffusori da pavimento dipende da differenti variabili: per qualcuno potrebbe essere il prezzo, i primi sono meno costosi, per altri potrebbe dipende dallo spazio, per altri ancora da esigenze modeste.

Ma se tu sei alla ricerca del tuo primo set di diffusori da pavimento, oppure se desideri cambiare o fare un upgrade del tuo impianto, di seguito troverai la selezione dei migliori.

Armarsi di un po’ di conoscenza è molto utile per risparmiare tempo e denaro dovuti, magari, a decisioni sbagliate.

I migliori diffusori da pavimento

I diffusori da pavimento da decenni sono la pietra miliare dei sistemi audio. Sono conosciuti anche come diffusori a torre, perfetti per l’home theater. Infatti, la maggior parte di essi, soprattutto quelli più costosi, sono adatti anche alle stanze grandi riuscendo a creare un suono di qualità cinematografica.

È importante scegliere quelli giusti per vari motivi: probabilmente ci dovrai convivere per anni, inoltre sono forse la parte più importante di tutto il tuo impianto. Se il tuo set di altoparlanti è scadente non riuscirà a riprodurre un suono di qualità soddisfacente.

Anche se sono un po’ più costosi, i diffusori da pavimento ti danno le motivazioni che ti servono per rinunciare a tutte le altre soluzioni. La gran parte dei diffusori a torre non contiene un singolo driver a banda larga, ma più di uno a comporre la medesima unità.

Più sono i driver di un altoparlante e più alto sarà il volume. Ma di queste cose più specifiche ne parleremo più avanti.

Adesso immergiamoci alla scoperta dei migliori diffusori da pavimento tra i quali si nasconde anche quello più adatto a te.

B&W 603 S2

Il modello B&W 603 S2 è un diffusore da pavimento a 3 vie.

Sono uscite le edizioni speciali Anniversary Edition in bianco e in nero per celebrare i 25 anni della serie 600. Combina la precisione e la trasparenza del trasduttore conico midrange Continuum, con la portata e l’autorità di due driver per bassi delicati.

Il suono è veramente sorprendente e regala incredibili sfumature. Voci e strumenti sono riprodotti con purezza e precisione. 

Potenza di amplificazione consigliata: 30 W – 200 W.

Risposta in frequenza: 48 Hz - 28 kHz ±3 dB.

Le sue dimensioni:

  • Altezza: 985 mm solo cabinet, 1.055 mm incluso base;
  • Larghezza: 190 mm solo cabinet, 320 mm incluso base;
  • Profondità: 340 mm 370 mm.

Le sue caratteristiche:

  • Bass reflex posteriore Flow Part a 3 vie;
  • 2 woofer con cono in carta da 165 mm;
  • Mindrange FST in Continuum da 150 mm;
  • Tweeter a doppia cupola in alluminio;
  • Caricamento a condotto Nautilus.

In più presenta, come fattore estetico, l’incisione dell’anniversario sul bordo della griglia.

È l’altoparlante da pavimento più sofisticato che B&W abbia mai realizzato.

B&W 702 S2

Modello B&W 702 S2, anche questo è un diffusore da pavimento a 3 vie.

Si trova in diverse varianti: palissandro, nero, bianco e versione signature. La serie 700 è la scelta più adeguata se vuoi comporre il tuo sistema home theater domestico.

In particolare, il B&W 702 S2 si colloca all’apice della linea considerata “intermedia” dei diffusori acustici per la casa di questa marchio inglese.

Potenza di amplificazione consigliata: 30 W – 200 W.

Risposta in frequenza: 46 Hz - 28 kHz ±3 dB.

Le dimensioni:

  • Altezza: 994 mm solo cabinet, 1087 inclusi tweeter e base;
  • Larghezza: 200 mm solo cabinet, 366 mm inclusa la base;
  • Profondità: 337 mm solo cabinet, 364 mm inclusi griglia e morsetti, 452 mm inclusa la base.

Le sue caratteristiche:

  • Bass reflex posteriore con tecnologia Flow Part System a 3 vie;
  • Tweeter disaccoppiato e montato esternamente con cupola in carbonio;
  • Midrange FST™ con cono Continuum™;
  • 3 woofer da 165mm con membrana in Aerofoil Profile.

Il tweeter in carbonio e l’incredibile midrange regalano nitidezza alle voci e, in generale, alle frequenze medie e alte.

È considerato un diffusone veramente raffinato che rispetta un ottimo equilibrio qualità/prezzo.

Focal CHORA 816

Il modello Focal CHORA 816 è un diffusore da pavimento a 2,5 vie.

Presente nelle varianti: nero, legno scuro e legno chiaro.

Regala un suono che trova la sua piena dimensione nella stanza di ascolto e permette una straordinaria gestione della potenza.

Potenza di amplificazione consigliata: 40 - 200W.

Risposta in frequenza: 50Hz - 28kHz ±3 dB.

Le dimensioni:

  • Altezza: 1023 mm;
  • Larghezza: 303 mm;
  • Profondità: 388 mm;

Le sue caratteristiche:

  • Bass reflex 2,5 vie;
  • Driver 6 ½ Polyglass woofer;
  • Driver 6 ½ Polyglass midbass;
  • Tweeter concavo TNF.

Woofer e mid-woofer da 16,5 cm Slatefiber con struttura a sandwich, al centro fibre in carbonio riciclate e non tessute. Il suono è dinamico, ricco e molto bilanciato.

Inoltre, una porta frontale è posta sotto l’altoparlante per ridurre la distorsione, il supporto per altoparlanti è inclinato in modo da focalizzare il suono sull’ascoltatore.

Focal Chora 816 è adatto per l’ascolto home cinema.

Focal 936 K2

Modello Focal 936 K2 a 3 vie progettato, sviluppato e prodotto in Francia, presso le officine Focal.

Il diffusore da pavimento Aria K2 936 in edizione limitata è la nuova versione rispetto all’originale del 2013.

La sua ultima evoluzione consiste in un struttura a sandwich con nucleo in foam ultraleggero: da un lato rivestito sa uno strato di fibre aramidiche, resistenti al calore, e dall’altro con fibra di vetro.

Potenza di amplificazione consigliata: 50 - 300W.

Risposta in frequenza: 39Hz - 28kHz ±3 dB.

Le dimensioni:

  • Altezza: 1150 mm;
  • Larghezza: 294 mm;
  • Profondità: 371 mm.

Le sua caratteristiche:

  • Bass reflex a 3 vie;
  • Driver 3 woofer K2 da 16,5 cm;
  • Midrange K2 da 16,5 cm;
  • Tweeter a cupola invertita TNF (25 mm).

Il cono K2 Power sostituisce il cono di lino nei driver degli altoparlanti. Questo offre un suono dinamico e potente e conferisce ad Aria K2 936 un carattere eccezionale.

Esalta il piacere di nuove esperienze di ascolto e, oltre alle sua prestazioni impressionanti, vanta un design moderno con un pannello frontale decorato con un elegante effetto pelle.

KEF Q950

Il KEF Q950 è uno dei più performanti diffusori da pavimento a 2,5 vie.

Si trova nei colori bianco e nero, con dettagli in alluminio spazzolato. ed è all’apice della linea Serie Q 2017 del rinomato brand inglese. Sin da subito è stato considerato la soluzione perfetta per riprodurre registrazioni musicali, soprattutto esecuzioni live. Inoltre, è un prodotto che rispetta perfettamente l’equilibrio qualità/prezzo.

KEF ha pensato a un restyling per riproporre la Serie Q arricchita con nuove componenti dalle alte performance e dalle eleganti finiture.

Potenza di amplificazione consigliata: 15 – 200 W.

Risposta in frequenza: 44 Hz – 28 kHz ±3 dB.

Le dimensioni:

  • Altezza: 244 mm;
  • Larghezza: 1062 mm;
  • Profondità: 328 mm.

Le sue caratteristiche:

  • Bass reflex a 2,5 vie;
  • Driver aggiornato Uni-Q;
  • Woofer da 200 mm;
  • 2 reflex ABR.

Questo diffusore da pavimento emette un suono ad alta risoluzione che regala straordinarie profondità e chiarezza.

La nuove Serie Q diventa molto interessante anche per i clienti alla ricerca di un sistema multicanale home cinema. Con questo prodotto potrai immergerti completamente nell’esperienza di ascolto assaporando bassi profondi e controllati.

KEF Q750

Set KEF Q750 di altoparlanti da pavimento da 2,5 vie per ascolti Hi-Fi e sistemi multicanale audiovideo.

Anche in questo caso i colori disponibili sono il bianco e il nero con dettagli in alluminio spazzolato che lo rendono perfettamente adattabile a qualsiasi tipo di ambientazione.

KEF Q750 è un’altra interessante proposta appartenere alla Serie Q: dalle dimensioni del cabinet e dei driver è in grado di far immergere l’ascoltatore in un’avvolgente esperienza di ascolto.

Potenza di amplificazione consigliata: 15 – 150 W.

Risposta in frequenza: 48 Hz – 28 kHz ±3 dB.

Le dimensioni:

  • Altezza: 210 mm;
  • Larghezza: 923 mm;
  • Profondità: 306 mm.

Le sue caratteristiche:

  • Reflex meccanico a 2,5 vie;
  • Altoparlante Uni-Q Array;
  • Driver HF Tweeter in alluminio;
  • Driver MF 1x165 mm;
  • Driver LF 1x165 mm + 2 ABR (Reflex Passivi).

Il Driver Uni-Q Array accoppiato con il woofer in alluminio e i due Reflex ABR offre prestazioni davvero fenomenali con chiarezza e bassi sempre più controllati. Sia per le prestazioni che per la sua elegante e semplice estetica, è un sistema impattante sotto tutti i punti di vista.

Focal ARIA 948

Il modello Focal ARIA 948 simboleggia il ritorno del “vero” altoparlante acustico.

Si trova nelle varianti noce e nero laccato.

Un diffusore da pavimento a 3 vie e con driver da 21 cm che fornisce bassi intensi e controllati.

L’intenzione? Il ritorno all’essenza dell’acustica per gli appassionati di musica. È considerato il miglior altoparlante della gamma per ambienti a partire dai 30 m quadrati e una distanza di ascolto consigliata a partire dai 3,5 m.

Potenza di amplificazione consigliata: 50 - 350W.

Risposta in frequenza: 37Hz - 28kHz ± 3dB.

Le dimensioni:

  • Altezza: 1150 mm;
  • Larghezza: 371 mm;
  • Profondità: 420 mm.

Le sue caratteristiche:

  • Bass reflex a 3 vie;
  • Midrange da 165 mm;
  • 2 woofer da 210 mm;
  • Coni in fibre di lino racchiuse da due sottili strati in fibra di vetro;
  • Tweeter a cupola invertita in alluminio-manganese.

I coni Flax sono caratterizzati dal loro suono naturale: bassa colorazione, ricchezza di riproduzione nel registro di gamma media e bassi precisi e controllati.

Focal CHORA 826

Diffusore da pavimento Focal CHORA 826 a 3 vie.

Il suono brillante si abbina al design accattivante, disponibili nelle varianti: nero, legno chiaro e legno scuro.

Modello di punta della gamma di altoparlanti Chora: vede l’unione di prestazioni, dinamica e precisione. Hanno un altissimo livello nei dettagli. Focal ha sostituito i Chora 826 con un nuove materiale che si chiama Slatefiber, un mix di fibre in carbonio e polimero termoplastico che creano un cabinet leggero e incredibilmente rigido.

Potenza di amplificazione consigliata: 40 - 250W.

Risposta in frequenza: 48Hz - 28kHz ± 3dB.

Le dimensioni:

  • Altezza: 1053 mm;
  • Larghezza: 303 mm;
  • Profondità:388 mm.

Le sue caratteristiche:

  • Bass reflex a 3 vie;
  • Driver Polyglass woofer (16,5 cm);
  • Driver Polyglass midbass (16,5 cm);
  • Tweeter TFN a cupola invertita (25 mm).

Il risultato è straordinario: eccezionale trasparenza soprattutto negli alti. Il suono risulta dinamico, ricco e molto bilanciato.

KLIPSCH R-820F

L’altoparlante da pavimento KLIPSCH R-820F a due vie.

Questo prodotto, disponibile in colorazione nera, riempie la stanza con dettagli e chiarezza davvero sorprendenti. Offre un’acustica molto realistica sia quando ascolti musica che quando guardi i film.

Potenza di amplificazione consigliata: 150 – 600W.

Risposta in frequenza: 35 Hz - 21 kHz.

Le dimensioni:

  • Altezza: 1093 mm;
  • Larghezza: 277 mm;
  • Profondità: 443 mm.

Le sue caratteristiche:

  • Bass reflex a 2 vie;
  • Tweeter LTS (linea travel suspension) con diaframma in alluminio e sospensioni in kapton;
  • 2 Woofer con membrana IMG (injection molded graphite) color rame;
  • Cabinet rinforzato per abbattere le vibrazioni;
  • Sbocco reflex tractrix posteriore.

L’uso del materiale kapton offre un’alta efficienza e migliora la risoluzione dei dettagli. I coni del woofer in grafite stampata a iniezione (IMG) sono leggeri pur essendo estremamente rigidi. Il risultato è che offrono una risposta a bassa frequenza con rottura e distorsione del cono minime.

Quale dettagli estetico: elementi di fissaggio a vista, piedini inclinati, griglie magnetiche e un vinile a grana di legno texturizzato antigraffio. Tutto questo conferisce un aspetto lucido e moderno.

KLIPSCH R-625FA

Con KLIPSCH R-625FA altoparlanti Dolby Atmos integrati a 2 vie.

Atmos ti immerge nella colonna sonora dei film, come al cinema, producendo un suono tridimensionale. Hai presente le scene in cui senti passare gli aerei sopra la testa o senti il suono della pioggia in maniera così reale che guardi fuori dalla finestra per assicurarti di aver portato dentro i panni?

Disponibile in colore nero.

Potenza di amplificazione consigliata: 100 – 400W.

Risposta in frequenza: 38 Hz- 21 kHz (canale aggiuntivo conforme alle specifiche dolby atmos).

Le dimensioni:

  • Altezza: 1017 mm;
  • Larghezza: 240 mm;
  • Profondità: 439 mm.

Le sue caratteristiche:

  • Bass reflex a 3 vie;
  • 2 Tweeter LTS (linear travel suspension) con diaframma in alluminio e sospensioni in kapton;
  • 3 Woofer con membrana IMG (injection molded graphite) color rame;
  • Cabinet rinforzato per controllare le vibrazioni;
  • Sbocco reflex tractrix posteriore.

I bassi sono potenti e profondi e il movimento del cono così preciso che offre contenuti livelli di distorsione anche a volumi più alti. La porta tractrix montata sul retro attenua il flusso d’aria per un fondo chiaro e sintonizzato. Anche le note più profonde vengono gestite in maniera fluida.

Nota sulla stile: i piedini profilati sollevano gli altoparlanti dal pavimento e questo gli dà uno stile più elegante, oltre a rendere il diffusore stesso più stabile.

Come scegliere i diffusori da pavimento

Dopo la lunga carrellata dei migliori diffusori da pavimento, è arrivato il momento di entrare nel merito delle caratteristiche e specificità che abbiamo visto rispetto ai singoli prodotti.

Saperne di più ti aiuterà a decifrare in maniera più precisa che cosa un determinato altoparlante di offre e quale può rispondere meglio alle tue esigenze.

Insomma, su quale driver dovresti dirigerti? Quali sono le differenze dispetto ai Watt? Che differenza c’è tra Hi-Fi e Home Theater? Sono migliori i diffusori a due o tre vie?

Nei prossimi paragrafi troverai risposta anche a queste domande. Così, sia che tu decida di andare in negozio o di affidarti a uno store online, saprai di quali parametri devi tenere conto per un acquisto ponderato.

La posizione dei diffusori da pavimento

A cosa serve sapere dove posizionare i tuoi diffusori da pavimento?

Prima di tutto per avere la sicurezza di ottenere un suono ottimale, ma anche per sapere in anticipo dove hai la possibilità di metterli e fare una scelta di acquisto più idonea.

Infatti, in generale è bene evitare di relegare le casse negli angoli perché potrebbe essere causa di una riduzione dei dettagli dei bassi.

I posti più comuni sono ai lati dell’impianto stereo o della televisione, lasciando un po’ di spazio dietro, se possibile, per non rischiare di soffocare il suono.

Vero anche che devi prepararti alla sperimentazione e spostare le cose fino a quando non trovi il punto perfetto sia come collocazione sia per ottenere il suono che ti soddisfa.

Quando si tratta di acustica anche le cose presenti nella stanza possono cambiare il risultato finale, per esempio il tipo di divano, i cuscini, le librerie e così via.

Duque, per posizionare i tuoi diffusori da pavimento presta attenzione alla distanza dai muri o dagli altri mobili, non ostruire i driver degli altoparlanti e fai degli spostamenti del tuo arredamento fino a che non trovi la sonorità che ti piace.

A proposito dei driver, scopriamo di più su questi importanti elementi.

Come scegliere il driver

I driver sono i motori che producono il suono: prendono i componenti elettronici e li convertono il segnale audio in un qualcosa che puoi effettivamente sentire.

In linea di massima, più driver ci sono in un diffusore da pavimento e più il suono risulterà ricco e dettagliato. Diciamo che non dovresti vedere meno di tre driver per ogni singola unità, negli altoparlanti di alta gamma possono esserci anche sei o sette driver per unità.

Classificazione dei driver:

  • Tweeter: emettono suoni ad alte frequenze che vanno da 2.000 a 30.000 Hz. Ne esistono tre tipi: a tromba (questa forma offre un suono preciso e mirato) a cono (disponibili in carta, in tessuto o in metallo), a cupola (realizzati con vari metalli sottili).
  • Driver midrange: questi gestiscono i suoni che vanno da 500 a 2.000 Hz. In questo range rientrano gli strumenti e la voce umana, averne uno di qualità soddisfacente è fondamentale. Possono essere fatti con materiali differenti, questo influisce sulla qualità del suono.
  • Woofer: così chiamati per i rumori a bassa frequenza come quelli che fanno i cani, vanno da 40 a 1.000 Hz o anche un po’ di più. Sono famosi per avere un’ottima risposta dei bassi e questo è uno dei motivi per cui i diffusori da pavimento vengono scelti al posto di quelli a scaffale.
  • Subwoofer: questi amplificano i suoi dei bassi in un range tra i 20 e i 200 Hz. I suoni in questa frequenza non sono direzionali, significa che c’è una certa flessibilità in base a dove vengono posizionati nella stanza.

Piccola nota finale: l’orecchio umano può percepire i suoni che vanno da 20 a 20.000 Hz. Le gamme più alte hanno onde sonore più corte, quindi possono avere driver piccoli. Le frequenze più basse hanno onde più lunghe che richiedono driver più grandi.

Differenze di wattaggio

I Watt indicano la potenza che può essere spinta attraverso ogni altoparlante.

Inoltre, il fattore potenza si divide in Picco e Continuo. Il wattaggio di picco di un altoparlante è determinato dalla quantità massima di corrente che i componenti elettronici possono gestire per un breve istante senza subire danni.

Il wattaggio continuo indica la potenza media che emette l’altoparlante, ovvero ciò che lo strumento emette quando un suono viene riprodotto a un volume considerato medio.

Come avrai notato, nelle specifiche di ogni diffusore da pavimento è riportata anche la potenza consigliata per l’amplificazione. Il motivo è che ogni prodotto deve soddisfare le continue esigenze di wattaggio ma devi essere anche consapevole del suo punto di rottura, cioè di quanta potenza può sopportare.

Un esempio per intenderci meglio. Immagina di avere un set di diffusori da pavimento con una potenza di amplificazione consigliata di 50-350W. Vuol dire che qualsiasi amplificatore che genera potenza continua e di picco compresa in quel range è un buon abbinamento.

Ma adesso stiamo andando un po’ troppo sul tecnico, se ti interessa approfondire questo argomento puoi chiedere aiuto prima di prendere la tua decisione di acquisto.

Spiegazione sulle frequenze

Le frequenze misurano, in Hertz, quando alti o bassi sono i suoni.

In generale, i diffusori da pavimento che hanno una gamma di frequenza più ampia sono in grado di offrire un suono più dettagliato proprio perché riproducono le diverse tipologie si suoni.

Quando devi scegliere il tuo diffusore da pavimento devi prestare un po’ di attenzione ai bassi.

Prima abbiamo parlato di woofer e subwoofer, che sono appunto i driver specializzati nelle frequenze basse. Quasi tutti i diffusori contengono almeno uno, magari un singolo woofer e un tweeter, e spesso producono bassi molto buoni.

Nell’elenco dei migliori diffusori da pavimento trattati in questo articolo, nella lista delle caratteristiche trovi anche quanti e quali driver sono presenti in ogni altoparlante. Ti può essere utile per decidere verso quale tipologia di diffusore dirigerti.

Hi-Fi vs Home Theater

Spesso una domanda che emerge in questi casi è se i diffusori da pavimento sono più idonei a impianti Home Theater rispetto a quelli Hi-Fi.

Se cerchi un po’ in giro potresti trovare proprio chi dice questo. Ovvero che dovresti preferire i diffusori da pavimento per applicazioni Home Theater mentre diffusori da scaffare per impianti musicali.

In realtà non è detto che debba essere così. Non c’è proprio niente di sbagliato nell’usare diffusori da pavimento per il tuo impianto Hi-Fi. Alcuni potrebbero pensare che sia un po’ eccessivo, soprattutto se non hai abbastanza spazio, ma se sceglie quelli giusti e un sistema di amplificazione adatto, puoi fare miracoli per la tua musica.

In definitiva, dovresti valutare il tuo acquisto secondo i tuoi desideri e compatibilmente alle tue possibilità di budget e di spazio.

Spiegazione del burn-in

Hai mai sentito parlare di burn-in?

È un argomento ancora molto discusso e troverai sempre persone che hanno opinioni differenti a riguardo.

Intanto ecco una spiegazione di burn-in: è la convinzione che i driver, nei diffusori a pavimento o nelle cuffie, arrivano rigidi dalla fabbrica, questo li rende duri. Quindi, si pensa che sia solo dopo un uso continuato dei prodotti che il materiale con cui sono costruiti i driver inizia ad allentarsi e che possano offrire le loro prestazioni migliori.

Il periodo di tempo necessario affinché i driver raggiungano il loro stato ottimale e riproducano il suono effettivamente previsto si chiama lunghezza di burn-in. Alcuni prodotti citano anche la lunghezza di burn-in consigliata.

Seguendo questa linea di pensiero allora vuol dire che i tuoi magari costosi diffusori da pavimento iniziano a funzionare bene solo dopo molte ore e giorni di ascolto continuo.

Ok, questa è una teoria ma esiste anche la contro argomentazione.

Semplicemente che l’effetto burn-in è solo in risultato dell’abitudine delle nostre orecchie al suono di un particolare set di altoparlanti o di cuffie nuove.

È vero che la struttura del driver cambia nel tempo ma di solito sono cambiamenti minimi difficili da percepire effettivamente.

Insomma, ci sono diversi pareri quando si tratta di burn-in, potrebbe anche essere dovuto ad entrambe le cose: da una parte di ammorbidiscono i driver e dall’altra è il nostro orecchio ad abituarsi al suono.

In definitiva, il consiglio è di acquistare dei diffusori da pavimento considerando le caratteristiche e quelli che sono i tuoi desideri e le possibilità, dopodiché goditeli sin dal primo momento.

Diffusori da pavimento a tre vie vs a due vie

In tutte le descrizioni dei migliori diffusori dal pavimento che abbiamo visto prima, trovi la distinzione tra altoparlanti a due o tre vie.

Ma che cosa vuol dire davvero?

Semplicemente quelli a due vie separano le frequenze che producono in bassi e alti, quindi hanno due tipi di driver: woofer (per i bassi) e tweeter (per gli alti).

I diffusori da pavimento a tre vie, invece, separano le frequenze in tre, quindi bassi, medi e alti. Per questo hanno bisogno di vari tipi di driver, anche quelli di fascia media.

In generale le tre vie sono migliori di due perché producono suoni più dettagliati ma questo non è sempre vero. Ci sono dei diffusori da pavimento a due vie che battono quelli a tre vie specialmente per il suono della voce.

Arrivato a questo punto hai sicuramente le idee più chiare per poter scegliere, per la tua casa o il tuo studio, uno dei migliori diffusori da pavimento.

Il consiglio è di valutare in quale ambiente intendi posizionare gli altoparlanti, per sapere quanto spazio hai a disposizione. Dopodiché, valuta ovviamente le caratteristiche tecniche ma poi basati anche sul tuo gusto estetico.

Se stai cercando i prodotti migliori ma anche le offerte più vantaggiose, dai un’occhiata nel nostro shop online. Tech&Sound System offre è leader a livello nazionale nel campo dell’audio, selezioniamo e mettiamo a tua disposizione i migliori diffusori da pavimento esistenti sul mercato.

Inoltre, se hai bisogno di aiuto o di una consulenza per i tuoi acquisti puoi contattarci in ogni momento attraverso la nostra chat presente sul sito.

Che cosa aspetti? Visita il nostro shop online e dai vita all’impianto stereo o Home Theater dei tuoi sogni.